click

Devi Rinnovare la Patente?
Verifica le nostre offerte.

Devi Rinnovare la Patente?
Verifica le nostre offerte.

News » Cqc per il trasporto di cose e persone: termini e metodo dei rinnovi

Data di pubblicazione: 06-12-2017

Cqc, ovvero Carta di Qualificazione del Conducente.

La conosce bene chi per lavoro deve trasportare merci o persone: dal 2009 è infatti obbligatoria per i trasportatori professionisti.

Ma chi utilizza mezzi pesanti per lavoro sa bene che conseguirla e soprattutto rinnovarla è un percorso difficile, come è giusto che sia per chi ha un tipo di responsabilità del genere verso gli altri.

Per conseguirla, è necessario seguire un corso di formazione iniziale e poi superare un esame presso le autoscuole autorizzate; per mantenerla invece è obbligatorio un corso di formazione periodica da seguire ogni 5 anni.

Un'attenta pianificazione del rinnovo è fondamentale per chi detiene la Cqc; sono infatti previste regole rigide e particolarmente stringenti, sempre subordinate al corso di formazione e aggiornamento cui si faceva riferimento poc'anzi. I tempi previsti per il rinnovo sono molto ampi: è possibile frequentare il corso di aggiornamento a partire dai tre anni e 6 mesi prima della scadenza della Cqc fino a 2 anni dopo la sua scadenza.

I termini e le regole al riguardo sono definite dalla circolare 7787 del 3/4/2014 del Ministero dei Trasporti. Chi ha a che fare con questo tipo di documento per lavoro non ha vita facile: considerato l'obbligo della formazione continua, chi ha la licenza scaduta non può esercitare la propria professione, trovandosi di fatto nell'impossibilità di lavorare. Per loro è necessario sostenere anche un esame prima di tornare in possesso della licenza. 

 

Una nuova circolare datata ottobre 2017 prevede anche la possibilità di sostenere entrambe le prove per la Cqc per il trasporto di cose e quella per il trasporto di persone allo stesso tempo, in modo da avere una licenza cumulativa e ambivalente per entrambe le categorie di trasporto. Per gli autisti dunque sono due i possibili scenari che si vengono a creare: 

 

1) Rinnovare la Cqc in tempo utile entro due anni dalla scadenza

Nel caso in cui si disponga della Cqc per trasporto di cose o persone sarà necessario frequentare il corso relativo alla categoria corrispondente al termine del quale si otterrà una nuova licenza valida per altri 5 anni. In caso invece si sia in possesso di una licenza cumulativa cose/persone sarà sufficiente frequentare solo uno dei due corsi di aggiornamento cose o persone, ed automaticamente si otterrà un prolungamento valido sia per il trasporto di cose che di persone.

 

2) Rinnovo di una Cqc oltre il limite dei due anni dalla scadenza

In questo caso, se l'autista è in possesso di solo una delle qualifiche cose/persone, dopo il corso corrispondente sarà necessario anche sostenere l'esame relativo per poter ricevere il rinnovo di 5 anni. Per chi invece è stato in possesso della Cqc cumulativa cose/persone si dovrà frequentare uno dei due corsi relativi ma sostenere l'esame su entrambe le categorie, affrontando dunque sia la parte comune dell'esame che quella specialistica, superati i quali verrà rilasciato il rinnovo di 5 anni.