click

Devi Rinnovare la Patente?
Verifica costi e date.

click
Devi Rinnovare la Patente?
Verifica costi e date.

Patenti non rinnovabili con il nostro servizio

(leggi il dettaglio limitazioni d'uso)

News » Patente a punti e corsi di recupero punti

Data di pubblicazione: 15-02-2021

Cos'è la patente a punti? Come faccio a sapere quanti punti ho sulla patente? Come faccio a recuperare i punti? Ho zero punti: cosa devo fare?

 

Queste sono le domande più frequenti che ci vengono rivolte a proposito della "patente a punti".
 

Vediamo di spiegare in modo semplice tutto quello che riguarda la normativa sulla patente a punti.

 

Il riferimento normativo è l'articolo 126-bis del codice della strada che stabilisce il punteggio attribuito ad ogni nuova patente di guida conseguita: 20 punti.
 

Questi punti possono essere "sottratti" in funzione di una apposita tabella:  in pratica ad ogni infrazione commessa, oltre alla sanzione amministrativa, viene comminata la sanzione accessoria che prevede la decurtazione di un certo numero di punti, a seconda della gravità dell'infrazione commessa.
 

E' bene ricordare che per i neopatentati, il numero di punti sottratti, è il doppio rispetto agli altri.

In ogni caso, se si dovesse arrivare all'azzeramento dei punti, è necessario sottoposi all'esame di revisione della patente: bisogna rifare l'esame di teoria e l'esame di guida.

Per questo è necessario verificare qual'è il punteggio residuo della propria patente. Come?

Collegandosi al portaledellautomobilista (il portale del Ministero dei Trasporti), su cui, previa registrazione, è possibile, fra le altre cose, verificar eil numero di punti della propria patente.

 

I punti, però, si possono anche recuperare. Come? frequentando un apposito corso presso un'Autoscuola. Il costo ovviamente, dipende da ciascuna autoscuola.

I corsi durano:

-12 ore se si possiede una patente A o B:i punti recuperati saranno quelli dell'ultima infrazione con un massimo di 6

- 18 ore se si possiede una patente C, C+E, D, D+E, KA e KB : i punti recuperati saranno quell' dell'utlima infrazione con un massimo di 9

Al termine dei corsi dovrebbe essere previsto un esame finale (mai entrato in vigore).



Tuttavia, se il punteggio non arriva a totale esaurimento e l’automobilista non commette infrazioni che comportino la decurtazione degli stessi per due anni, allora la patente torna a punteggio pieno.

Ultima nota positiva: i punti possono anche essere di più dei 20 iniziali: se l’automobilista non ha mai subito una decurtazione, riceve un accredito di due punti ogni due anni per arrivare a un massimo di 30 punti in totale.

Per i neopatentati la normativa prevede che i titolari che hanno la patente da meno di tre anni vedranno attribuito un punto bonus per ogni anno trascorso senza commettere un’infrazione