click

Devi Rinnovare la Patente?
Verifica costi e date.

click
COME RINNOVARE FAQ CONTATTI
Devi Rinnovare la Patente?
Verifica costi e date.

Patenti non rinnovabili con il nostro servizio

(leggi il dettaglio limitazioni d'uso)

News » Patente scaduta: cosa si rischia se si guida

Data di pubblicazione: 27-09-2022

La patente di guida, ha una validità legata alla categoria posseduta e all'età del conducente.

La scadenza è riportata  sul documento di guida al punto 5B

Per le patenti A e B la patente va rinnovata:

·         ogni 10 anni per chi non ha ancora compiuto 50 anni

·         ogni 5 anni per chi ha un'età compresa tra i 50 ed i 70 anni

·         ogni 3 anni per chi ha un età compresa tra i 70 e gli 80 anni

·         ogni 2 anni per chi ha più di 80 anni

 

Cosa succede se guida con patente scaduta?

Se si viene sorpresi alla guida con la patente scaduta, si incorre nelle sanzioni previste dall'articolo 126 del cds che prevede:
 

  • Sanzione pecuniaria che va da 155 a 624 €. A decidere l’importo sono le autorità competenti in base a diversi fattori, fra i quali da quanto tempo è scaduto il documento.
  • Sanzione accessoria del ritiro della patente scaduta da parte delle autorità.

 

Quando si può rinnovare la patente?

La patente si può rinnovare solo quando mancano meno di 4 mesi dalla data di scadenza riportata al punto 5B.

Dal giorno successivo alla data di scadenza non si può più guidare.

 

Fino a quanto tempo dopo la scadenza si può rinnovare la patente?

La patente può essere rinnovata fino a 5 anni dopo la data di scadenza.

Dopo i 5 anni, la conferma della validità della patente è subordinata anche all’esito positivo di un esperimento di guida finalizzato a comprovare il permanere dell’idoneità tecnica alla guida del titolare. A tal fine, gli uffici periferici del Dipartimento per la mobilità sostenibile rilasciano, previa acquisizione della certificazione medica di cui al comma 8 e su richiesta del conducente, una ricevuta di prenotazione dell’esperimento di guida, valida per condurre il veicolo fino al giorno della prova. L’esperimento di guida consiste nell’esecuzione di almeno una delle manovre e almeno tre dei comportamenti di guida nel traffico previsti per la prova di verifica delle capacità e dei comportamenti per il conseguimento della patente della medesima categoria di quella posseduta. In caso di esito negativo dell’esperimento di guida, la patente è revocata con decorrenza dal giorno stesso della prova. In caso di assenza del titolare, la patente è sospesa fino all’esito positivo di un ulteriore esperimento di guida che dovrà essere richiesto dall’interessato. La sospensione decorre dal giorno successivo a quello fissato per la prova senza necessità di emissione di un ulteriore provvedimento da parte degli uffici periferici del Dipartimento per la mobilità sostenibile.
 

 

Come si rinnova la patente se si risiede all'estero
Per i titolari di patente italiana, residenti o dimoranti in un altro Stato per un periodo di almeno sei mesi, la validità della patente è altresì confermata, tranne per i casi previsti nell'articolo 119, commi 2-bis e 4, dalle autorità diplomatico-consolari italiane presenti negli Stati medesimi, che rilasciano, previo accertamento dei requisiti fisici e psichici da parte di medici fiduciari delle ambasciate o dei consolati italiani, una specifica attestazione che per il periodo di permanenza all'estero fa fede dell'avvenuta verifica del permanere dei requisiti di idoneità psichica e fisica. Chi ha rinnovato la patente di guida presso un’autorità diplomatico-consolare italiana in uno Stato non appartenente all’Unione europea o allo Spazio economico europeo ha l’obbligo, entro sei mesi dalla riacquisizione della residenza in Italia, di rinnovare la patente stessa secondo la procedura ordinaria prevista al comma 8.

 

Come si rinnova la patente

La patente si rinnova sottoponendosi ad accertamento sanitario (una visita medica), che deve essere effettuato da un medico abilitato ai sensi dell'aticolo 119 del cds

Questi medici certificatori appartengono alle seguenti categorie professionali:



-medici militari

-medici della Polizia di Stato

-medici dei  Carabinieri

-medici della Guardia di Finanza

-medici dei Vigili del Fuoco

-medici delle Ferrovie dello Stato

-medici delle ASL

 

E' il medico che al termine della verifica della persistenza dei requisiti psico-fisici, invia telematicamente la comunicazione di idoneità alla Motorizzazione.

La quale provvede ad emettere ed inviare al domicilio del conducente, un duplicato della patente, con i dati realtivi alla scadenza, aggiornati.

 

L'invio viene fatto con una lettera assicurata a carico del destinatario (del conducente).